Fior di zucchine - vivirvegan

Fior di zucchine

Si dice che ogni fiore è sinonimo d’amore

e questi, ve lo giuro, calzavano a pennello oggi a pranzo.

Da qui si conclude l’esperienza “viaggiando vivirvegan”, o per meglio dire si fa una pausa, perchè il viaggiare almeno per me, è sinonimo di energia, che come a colazione ti permette di affrontare bene la giornata. Rieccomi qui quindi! Dopo un anno in viaggio riabbraccio i miei cari, la mia gente… i luoghi che hanno fatto di me quel che sono oggi. Ho veramente un sacco di cose fatte da riempire un libro e magari, vista la voglia di scrivere che ho, un giorno lo farò sul serio. Raccontare quel che si può fare viaggiando… un lettore del mondo, potrei intitolarlo così ecco. Narrare gli incontri, la buona gente vissuta. Questa credo sia una delle esperienze più forti che abbia mai fatto… vivere appieno le persone ed i luoghi che ho avuto il piacere di incontrare. Parlare di loro, della genuinità e forza che regalano i rapporti umani, perchè diciamocelo: quante volte capita di chiudersi per la paura di confrontarsi… di amare. Fortunatamente questo viaggio mi ha regalato di tutto, dal sentirmi ubriaco semplicemente guardando in silenzio l’oceano, al ridere di me per un piatto ben riuscito in una cucina di campo. Ho pianto per un arrivederci, per la paura di non riuscire. Urlato al destino ed amato ancora. Ecco, questo e altro ancora oggi sono la mia ricchezza… aver imparato dalla vita senza farsela sfuggire per la misera paura di non voler saltare! Grazie mamma per questi splendidi fior di zucchine, rivederci è stato un gran regalo, sorriderci ancora di più . Vi amo!
_________________________________________________________________________________

Ingredienti:

  • 10 fiori di zucca
  • 1 melanzana grande
  • 1 patata
  • 1 rametto di rosmarino
  • 5 foglie di menta
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale integrale
  • pan pesto
  • farina di mais
  • olio evo
  • pepe nero

Preparazione:

Detto fatto, una ricetta super semplice e di gran impatto! Per prima cosa prepariamo il ripieno, dopodiché prepareremo la pastella ed infine laveremo e riempiremo i nostri fiori di zucchine. Ci occuperemo prima del ripieno, in modo da non maneggiare troppo i fiori poichè essendo delicati, potrebbero sciuparsi nelle varie operazioni in cucina. Quindi tagliata la patata in quadratini sottili, la facciamo saltare in olio caldo con uno spicchio d’aglio infilzato in un rametto di rosmarino. Aggiungiamo un pizzico di sale integrale, e dopo alcuni minuti la melanzana, anch’essa tagliata in piccole parti. Versiamo leggermente dell’acqua in modo che non attacchi e lasciamo cucinare coperto a fuoco basso per altri 15 minuti. Superato questo breve momento, il nostro ripieno dovrebbe esser cotto (possiamo verificarlo infilzando la patata), quindi eliminato l’aglio ed il rosmarino, spegniamo il fuoco per versare il tutto in un tegame da cucina. Aggiungiamo quindi un cucchiaio di pan grattato e le foglie di menta ben sminuzzate. Con una forchetta iniziamo a schiacciare l’impasto in modo da creare una crema piuttosto compatta e solida. Una grattata di pepe nero e lasciamo riposare per alcuni minuti in modo da dedicarci alla pastella. In un recipiente versiamo due cucchiai di mais e con un frustino e dell’acqua versata dolcemente creiamo la nostra pastella, che non dovrà essere troppo liquida ma piuttosto morbida. Aggiungiamo un pizzico di sale e ci occupiamo finalmente dei nostri fiori di zucca. Priviamo i fiori del pistillo interno poichè amaro e risciacquati delicatamente sotto acqua corrente li facciamo asciugare in un panno umido. Riempiamo infine i nostri fiori con il ripieno precedentemente cotto, quindi ripassati nella pastella, li adagiamo su una teglia da forno per esser cotti a 180 gradi per 15 minuti circa.
Buon appetito

2 thoughts on “Fior di zucchine

  1. Bentornato!!!!!
    Questa ricetta è deliziosa, unisce tutti gli ingredienti che amo di più, fiori di zucca, melanzana e menta, quindi la proverò al più presto!!!
    Silvia

    1. Ciao Silvia, grazie per il bentornato… ma soprattutto per il tuo sostegno al progetto vivirvegan. Buoni i fior di zucca vero? Uno tira l’altro… come si fa a dire di no? Buon appetito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *